Cosa sono le competenze chiave europee? Te lo spieghiamo subito: nel 2006 l’Unione Europea ha individuato alcune skill lavorative e personali necessarie per i propri cittadini presenti e futuri. Successivamente, con la definizione di un elenco di competenze chiave europee aggiornate nel 2018, si è voluto porre l’accento sulla formazione delle persone, e sull’apprendimento di capacità irrinunciabili per vivere nell’Europa di questi anni.

Conoscere quali sono le 8 competenze chiave europee è importante:

  1. per chi si occupa di educazione e formazione – l’acquisizione delle competenze chiave europee deve essere un obiettivo da far raggiungere ai propri studenti
  2. per chi cerca lavoro: aggiungere le più nuove competenze chiave europee può dare una marcia in più.

Le competenze chiave europee vengono dette anche:

  • competenze in chiave europea
  • competenze chiave Unione Europea
  • competenze chiave europee di cittadinanza
  • competenze chiave europee per l’apprendimento permanente

Continua a leggere per sapere tutto sulle competenze chiave europee.

Crea un CV europeo ora

Quali sono le otto competenze chiave europee nel 2024?

Quali sono le competenze chiave europee e perché sono importanti da includere nel mio Curriculum? Attraverso un documento di definition and selection of competencies, l’Unione Europea ha identificato le 8 competenze chiave di cittadinanza europea. Vediamo quali sono:

  1. Competenza alfabetica funzionale
  2. Competenza multilinguistica
  3. Competenza matematica e competenza di base in scienza e tecnologia
  4. Competenza digitale
  5. Competenza personale, sociale e capacità di imparare ad imparare
  6. Competenza in materia di cittadinanza
  7. Competenza imprenditoriale
  8. Competenza in materia di consapevolezza ed espressione culturali

A partire dalla loro individuazione, scuole e università hanno iniziato ad attuare dei programmi affinché tutti i cittadini dell’UE le possiedano, come da indicazioni delle 8 competenze chiave europee MIUR. Ma ora vediamole una per una.

Crea CV

Le 8 competenze chiave dell'Unione Europea spiegate bene

Abbiamo visto un elenco delle 8 competenze chiave europee. A questo punto esploriamole una per una, sia che ti stia chiedendo come implementarle nel tuo programma di insegnamento, sia per chi ha domande relative ai CV. Infatti, chiedersi quali sono gli esempi specifici di competenze chiave europee che i datori di lavoro cercano nei Curriculum Vitae è importante, e vedere le skill europee una per una ti aiuterà decisamente.

1. Competenza alfabetica funzionale

Originariamente chiamata “Comunicazione nella lingua madre” e poi modificata nella definizione delle nuove competenze chiave europee, la Competenza alfabetica funzionale è la prima tra le otto competenze chiave europee ed indica la capacità di individuare, comprendere, esprimere, creare e interpretare concetti, sentimenti, fatti e opinioni, in forma sia orale sia scritta, utilizzando materiali visivi, sonori e digitali e attingendo a varie discipline e contesti. Fortemente collegata alle competenze comunicative CV, rappresenta un obiettivo fondamentale.

2. Competenza multilinguistica

La seconda competenza chiave europea consiste nella capacità di padroneggiare la lingua inglese (competenze chiave europee lingua inglese) più un’altra lingua dell’Unione per poter comunicare sia in forma scritta che orale, in modo da interagire in diversi ambiti e contesti di studio e lavoro, tentativamente al livello B2 di padronanza del quadro europeo di riferimento per le lingue (QCER) – lo stesso che trovi nella nostra pagina dedicata alle competenze linguistiche CV.

3. Competenza matematica e competenza di base in scienza e tecnologia

Un buon grado di competenza in scienze, tecnologie e conoscenze matematiche deve essere garantito da qualunque tipo di formazione. Questa skill relativa a scienze, tecnologie e ingegneria prevede la capacità di utilizzare il linguaggio e i metodi della matematica per organizzare e valutare informazioni qualitative e quantitative relative alla vita di ogni giorno, all’attualità, alle attività lavorative. Prevede anche la capacità di utilizzare le strategie del pensiero razionale per affrontare situazioni problematiche in modo formale non formale e informale, elaborando opportune soluzioni.

4. Competenza digitale

Questo esempio di competenze chiave europea prevede la capacità di utilizzare e produrre strumenti di comunicazione visiva e multimediale, anche con riferimento alle strategie espressive e agli strumenti tecnici della comunicazione in rete. Una menzione al livello di competenze digitali CV deve essere presente su tutti i Curriculum Vitae, anche rispetto alle skill riguardanti l’utilizzo di reti e strumenti informatici nelle attività di studio, ricerca e approfondimento disciplinare. Simili (ma non sovrapponibili), sono le competenze informatiche Curriculum.

5. Competenza personale, sociale e capacità di imparare ad imparare

Tra le soft skills Curriculum incontriamo una capacità che è veramente chiave per l’apprendimento di qualsiasi cosa: la capacità di imparare. Questa competenza chiave europea fondamentale viene associata ad altre skill: la competenza personale sociale, ovvero la capacità di riflettere su se stessi e di lavorare con gli altri in maniera costruttiva, rimanendo resilienti e gestendo il proprio apprendimento e la propria formazione.

Si tratta di una capacità piuttosto ampia, forse è più un insieme di skill, che portano a prendersi cura di sé (competenza personale) e degli altri (competenza sociale, legata alle capacità e competenze relazionali) con equilibrio e intelligenza, guidati da positività e apertura (capacità di imparare).

6. Competenza in materia di cittadinanza

È logico che tra le competenze chiave europee di cittadinanza ce ne sia una dedicata proprio alla cura della cosa pubblica, alla convivenza e all’adeguata partecipazione alla vita civica e sociale, in base alla comprensione delle strutture e dei concetti sociali, economici, giuridici e politici. Per i millennial, questa competenza chiave europea è l’equivalente di quella che un tempo si chiamava “educazione civica”.

7. Competenza imprenditoriale

La competenza imprenditoriale si riferisce alla capacità di agire sulla base di idee e opportunità e di trasformarle in valori per gli altri. Tra le competenze chiave europee, è forse quella che più si basa sulla creatività della persona, sul pensiero critico e sul problem solving, sulla proattività e sulla capacità di costruire un valore utilizzando anche le proprie capacità e competenze organizzative.

8. Competenza in materia di consapevolezza ed espressione culturali

L’ultima tra le 8 competenze chiave europee riguarda la competenza in materia di consapevolezza ed espressione culturali, ed implica la comprensione e il rispetto di come le idee e i significati vengono espressi creativamente e comunicati in diverse culture e tramite le arti e forme culturali. Presuppone l’impegno di capire, sviluppare ed esprimere le proprie idee e il senso della propria funzione o del proprio ruolo nella società in una serie di modi e contesti.

Crea CV

Competenze chiave europee: esempio di Curriculum

Se hai iniziato a capire cosa sono le competenze chiave europee, comincerai probabilmente a chiederti: Dove posso trovare esempi di Curriculum che includono in modo efficace le competenze chiave europee? E come posso dimostrare concretamente di possedere le competenze chiave europee nel mio Curriculum?

Per capirlo, vediamo un esempio molto concreto di come un’educatrice ha inserito sul proprio CV EU le competenze chiave europee Scuola Infanzia. Se desideri consultare altri fac simile, dai pure un’occhiata ai nostri esempi Curriculum Vitae europeo.

NOME E INFORMAZIONI DI CONTATTO: Ludovica Marchetti
NDIRIZZO: Via G.B. Damiani 42, Venezia 33170
TELEFONO: 338 5801122
E-MAIL: ludovicamarchetti@hotmail.it
DATA DI NASCITA: 28/11/1983
NAZIONALITÀ: Italiana

PROFILO PROFESSIONALE

Educatrice presso la Scuola dell’Infanzia con quasi 20 anni di esperienza. Formata in Psicologia infantile e dall’attitudine alla formazione continua, mi contraddistingue un alto livello di competenze chiave europee quali competenza personale, sociale e capacità di imparare ad imparare e competenza in materia di consapevolezza ed espressione culturali. Si propone per posizioni di coordinamento del team e per la programmazione di attività e obiettivi da conseguire nell’educazione dei bambini e nella formazione delle famiglie.

ESPERIENZA LAVORATIVA

01/09/2017 – Attualmente lavoro qui
Educatrice Scuola dell’Infanzia, Scuola dell’Infanzia M. Corelli | Mestre, VE, Italia

  • Accudimento e cura dei bambini nella fascia di età 3-5 anni
  • Partecipazione alla realizzazione di interventi di sostegno alla genitorialità
  • Valutazione e verifica dell’efficacia del progetto educativo e proposta di nuove strategie formative
  • Produzione della documentazione relativa alle attività realizzate in asilo nido.

27/08/2007 – 30/06/2017
Educatrice Scuola dell’Infanzia, Scuola Paritaria S. Giovanni Bosco | Mestre, VE, Italia

  • Gestione degli spazi dedicati alle diverse attività
  • Valutazione dei progressi dello sviluppo fisico e relazionale dei bambini
  • Predisposizione di materiali per la realizzazione di attività didattiche e ludiche.

ISTRUZIONE E FORMAZIONE

01/09/2005 – 19/07/2007
Laurea Specialistica in Scienze della Formazione
Università Ca’ Foscari | Venezia, Italia

  • Indirizzo Scienze della Formazione primaria
  • Tesi di laurea in Psicologia infantile

02/09/2002 – 13/10/2005
Laurea Triennale in Scienze della Formazione
Università Ca’ Foscari | Venezia, Italia

  • Tesi di laurea in Psicologia infantile

07/09/1998 – 28/06/2002
Diploma Socio Psico Pedagogico
Liceo Socio Psico Pedagogico Mario Lodi | Venezia, Italia

CAPACITÀ E COMPETENZE PERSONALI

Madrelingua: Italiano
Altre lingue: Inglese

  • Comprensione: Ascolto – B2, Lettura – B2
  • Parlato: Interazione orale – B2, Produzione orale – B2
  • Scrittura: B2

COMPETENZE COMUNICATIVE

  • Competenza alfabetica funzionale (competenza chiave europea)
  • Competenza personale, sociale e capacità di imparare ad imparare (competenza chiave europea)
  • Capacità di parlare in pubblico in modo articolato e con sicurezza
  • Capacità di ascoltare con empatia

COMPETENZE ORGANIZZATIVE E MANAGERIALI

  • Competenza imprenditoriale (competenza chiave europea)
  • Capacità di lavorare in multitasking, in ambienti dinamici e sotto pressione
  • Proattiva nel prendere l’iniziativa

CAPACITÀ CORRELATE AL LAVORO

  • Esperienza nell’alimentazione dei bambini
  • Gestione dello stress
  • Norme di sicurezza per bambini
  • Sensibilità
  • Capacità di cura
  • Elementi di psicologia e pedagogia
  • Gestione dei legami di attaccamento

COMPETENZE DIGITALI

  • Elaborazione delle informazioni – Utente autonomo
  • Comunicazioni – Utente autonomo
  • Creazione di contenuti – Utente autonomo
  • Livelli di sicurezza – Utente autonomo
  • Problem solving – Utente autonomo

ALTRE CAPACITÀ E COMPETENZE

Altre competenze chiave europee:

  • Competenza matematica e competenza di base in scienza e tecnologia
  • Competenza in materia di cittadinanza
  • Competenza in materia di consapevolezza ed espressione culturali

Altre competenze professionali generali:

  • Esperienza e formazione nel massaggio infantile
  • Formazione in tecniche dell’alimentazione infantile
brand-image

8 competenze chiave Unione Europea: domande frequenti

Come posso identificare le competenze chiave europee che possiedo e che sono rilevanti per la mia area professionale?

Paragonati con la lista qui sopra e individua quali tra le 8 competenze chiave europee senti più tue. Non solo: rifletti anche su quali skill EU sono necessarie per il tuo lavoro. Ad esempio, per un professore di educazione fisica, le competenze chiave europee scienze motorie da valorizzare al massimo saranno certamente le skill più soft tra quelle EU (competenze chiave europee trasversali):

  • competenza personale, sociale e la capacità di imparare ad imparare
  • competenza imprenditoriale

Per un insegnante di religione, le competenze chiave europee religione cattolica saranno sicuramente:

  • competenza personale, sociale e la capacità di imparare ad imparare
  • competenza in materia di consapevolezza ed espressione culturali.

Qual è il formato migliore per includere le competenze chiave europee nel mio Curriculum? Devo creare una sezione separata o integrarle nelle descrizioni delle esperienze lavorative?

Molti candidati si chiedono: Ci sono linee guida o modelli disponibili per aiutarmi a integrare efficacemente le competenze chiave europee nel mio Curriculum? È possibile identificare quattro modi per esplicitare le proprie competenze chiave europee e di cittadinanza sul CV:

  • Aggiungere alla sezione Competenze professionali le skill EU in cui più ci riconosciamo, assieme a tutte le altre nostre capacità.
  • Creare una sezione “Competenze chiave europee” a parte, oltre a quella dedicata alle competenze professionali, in cui elenchiamo le skill EU che possediamo. Una sorta di griglia di valutazione delle competenze chiave europee e di cittadinanza che riconosciamo di avere e praticare.
  • Approfittare delle sezioni del Modello Curriculum Vitae europeo dedicate alle competenze: sono tante e dettagliate, e al loro interno è possibile scendere in dettagli e menzionare situazioni che testimonino la messa in pratica delle competenze chiave europee per l’apprendimento permanente che possediamo.
  • Aggiungerle all’interno delle descrizioni delle mansioni che comporranno la nostra sezione Esperienze professionali – in questo modo, saranno certamente più concrete, ma meno visibili.

Competenze chiave europee e life skills vs professionali: quali sono le differenze tra le competenze chiave europee e le competenze tradizionali incluse nei Curriculum?

Innanzitutto ti diciamo che per aiutarti a capire meglio e individuare quali sono le tue skill “tradizionali” abbiamo creato una guida alle Competenze Curriculum. Da questo approfondimento capirai meglio la differenza tra competenze chiave europee e competenze trasversali.

In poche parole, le capacità professionali sono… tutto quello che sai fare, sia dal punto di vista pratico e professionale (capacità e competenze tecniche Curriculum) che dal punto di vista personale e dell’attitudine (competenze trasversali). Leggerne i vari esempi renderà tutto più chiaro. Le competenze professionali sono praticamente infinite, e fortemente collegate al tipo di professione che svolgi.

Le competenze chiave europee per l’apprendimento permanente, invece, sono generiche, e ogni candidato dovrebbe possederle idealmente tutte. Tuttavia, se si vuole aggiungerle al proprio CV, può essere strategico aggiungere solo le più rilevanti per il ruolo e il mestiere per cui ci si propone. Purtroppo, benché entrambi gli strumenti provengano dalla stessa matrice, sul modello Curriculum europeo non esiste uno spazio dedicato specificatamente alle competenze chiave europee di cittadinanza, ma se si utilizza un template flessibile è possibile crearlo. Vediamo come.

Come inserire le competenze chiave Unione Europea sul CV

Quali sono le migliori pratiche per evidenziare le competenze chiave europee nel mio Curriculum in modo che siano facilmente individuabili dai datori di lavoro? Come visto più sopra, il modo migliore per mettere in evidenza le competenze chiave europee e di cittadinanza che si possiedono sul CV è quello di isolarle, dedicandovi una sezione a parte e/o dettagli concreti (griglia di valutazione delle competenze chiave europee e di cittadinanza). Ti consigliamo di farlo specialmente se sull’annuncio di lavoro a cui vuoi rispondere è esplicitamente richiesto.

Per farlo, avrai bisogno di un modello di CV altamente flessibile e personalizzabile, dove poter aggiungere, eliminare, o spostare le sezioni. Se ti stai chiedendo dove trovarlo, abbiamo una buona notizia: all’interno del nostro CV maker ce ne sono a decine, incluso quello europeo, tutti da compilare e scaricare. Scegli un modello e inizia ora. Metti in pratica la tua competenza imprenditoriale e crea un Curriculum Vitae europeo e non… da dodici stelle.

Crea un CV europeo ora

alicja-bednarek-icon

Alicja Bednarek

Copywriter esperta di consulenza professionale

Alicja Bednarek è copywriter certificata, traduttrice di lingua italiana ed esperta di consulenza professionale. Non smette mai di migliorare le sue capacità e di imparare cose nuove.

bottom-image

Vuoi mettere i nostri consigli in pratica?

* I nomi e i loghi delle società citate sono tutti marchi dei rispettivi proprietari. Se non diversamente specificato, tali riferimenti non intendono implicare alcuna affiliazione o associazione con ilCVperfetto.